Qde 2019/1: Statuto giuridico dei minori nella Chiesa

 

Dall'Editoriale:

L'attenzione al tema dei minori, alla loro condizione, alla tutela della loro persona e dei singoli loro diritti si è risvegliata in questi ultimi decenni non solo nella Chiesa, ma anche nella società civile. Sono state prodotte delle "carte" dei loro diritti, firmate da molti Paesi. Purtroppo si è preso atto che l'attenzione alla tutela del minore debba rimanere sempre alta, non solo a causa degli abusi da loro subiti – che hanno attraversato sia il mondo civile sia la Chiesa –, ma anche perché ai grandi proclami non sono sempre seguite azioni concrete che favoriscano e valorizzino la loro presenza nella Chiesa e nella società.
Il presente numero di Quaderni intende dare un contributo alla delineazione di un quadro più chiaro e approfondito circa l'insieme dei diritti, e dei doveri che ne conseguono, che riguardano il minore nella Chiesa. Ci si concentra dunque, per tracciare tale quadro, sull'ambito giuridico e su quello ecclesiale e, tra le tante diramazioni possibili, si compiono anche alcune scelte specifiche, sperando semplicemente di tracciare dei solchi di riflessione che potranno poi essere ripresi e proseguiti.

Qde 2018/2: Convalidazione e sanazione del matrimonio

 

Dall'Editoriale:

Tra i vari punti di osservazione che si possono scegliere per lo studio del trattato sul matrimonio canonico, quello della convalidazione offre una prospettiva singolare. La sua peculiarità è data dal fatto che, a differenza di altri approcci – per esempio quello dato dagli impedimenti dirimenti, dalla forma canonica o dallo stesso consenso matrimoniale –, l'istituto della convalidazione offre una visuale onnicomprensiva sulla materia matrimoniale. Volendo ricorrere a un'immagine, la convalidazione costituisce una specie di snodo dove s'intersecano le principali articolazioni di quella struttura che è l'istituto matrimoniale. Prova ne è che la percorribilità delle vie di sanazione contemplate dall'ordinamento canonico presuppone un'approfondita ed esatta conoscenza dell'istituto matrimoniale.

Qde 2018/3: Diritto disciplinare

 

Dall'Editoriale:   

La mancata previsione di una normativa generale dei procedimenti disciplinari e la stessa assenza o marginalità del termine disciplinare bastarono a porre il diritto disciplinare canonico in un limbo: quod non est in Codice non est in mundo, ossia le tematiche che non sono recepite verbalmente nel Codice restano marginali anche nella dottrina, nell’insegnamento e nella prassi.
Neppure il concilio Vaticano Il, nominatamente “pastorale”, e neppure il Codice susseguente riuscirono a rompere questo silenzio.
Merita perciò che a questa tematica del diritto disciplinare si dedichi l’attenzione della parte monografica di questo fascicolo sia per mostrarne i frammenti legislativamente vigenti, sia per dimostrare la sua applicabilità vastissima attuale, ma soprattutto per mostrare limiti e vantaggi di questa disciplina, che è stata definita «un diritto penale in miniatura».

Qde 2018/4: Ratio di formazione nei seminariatio di formazione nei seminari

 

Dall'Editoriale:

 

La Chiesa, con la voce della Congregazione per il clero, lo scorso 8 dicembre 2016 ha pubblicato la nuova Ratio Fundamentalis per la formazione dei seminaristi, dal titolo Il Dono della vocazione presbiterale. Viene offerto in questo documento un quadro ripensato e aggiornato del cammino di discernimento, di formazione e promozione della figura del presbitero nella vita della comunità cristiana. In queste pagine si tenta di far tesoro del magistero di papa Francesco insieme alla tradizione della Chiesa, si vuole rispondere ad alcune emergenze della formazione e si ripropone la scelta del sacerdozio ministeriale come cammino di sequela, cammino discepolare, dietro al Signore Gesù che ancora chiama. 
A questo tema si dedicano tre articoli di questo numero della nostra rivista.

Cerca

Privacy policy

Privacy Policy