Domenica 25 agosto
Arrivo e sistemazione (pomeriggio)
18.30: Celebrazione della S. Messa (per chi lo desidera)
19.30: Cena
21.00: Introduzione al Corso (don Alessandro Giraudo)
 
Lunedì 26 agosto
9.00-10.00 e 10.15-11.15 Il valore di prova delle dichiarazioni delle parti (can. 1678 § 1)
(Rev. mons. Paolo Bianchi, Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Regionale Lombardo)
11.30-12.30: Dibattito sulle relazioni
15.30-17.30: Esercitazioni di gruppo
18.45: Celebrazione della S. Messa
 
Martedì 27 agosto
9.00-10.00 La sottolineatura del tema della "coscienza" nei recenti documenti magisteriali sul matrimonio, dal punto di vista della teologia morale
(Rev. don Lorenzo Testa, Docente di Teologia morale presso la Scuola di teologia del Seminario di Bergamo)
10.15-11.15: La considerazione del tema della "coscienza" dal punto di vista del diritto matrimoniale
(Rev. mons. Eugenio Zanetti, Vicario Giudiziale della Diocesi di Bergamo)
11.30-12.30: Dibattito sulle relazioni 
15.00-17.00: Esercitazioni di gruppo
A seguire: visita alla Cattedrale di Perugia e celebrazione della S. Messa
 
Mercoledì 28 agosto
9.00-9.45: La rilevanza del "convincimento in coscienza" e della rilettura dei fatti nell'indagine pregiudiziale della consulenza canonica
(ott.ssa Donatella Saroglia, Patrono Stabile del Tribunale Ecclesiastico Regionale Lombardo)
10.00-10.45: La rilevanza del "convincimento in coscienza" e della rilettura dei fatti nella fase istruttoria di una causa di nullità matrimoniale 
(Rev. mons. Adolfo Zambon, Vicario Giudiziale del Tribunale Ecclesiastico Regionale Triveneto)
11.00-11.45: La rilevanza del "convincimento in coscienza" e della rilettura dei fatti nella fase decisionale di una causa di nullità matrimoniale
(Rev. don Alessandro Giraudo, Giudice del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Piemontese)
15.00-16.30: Esercitazioni di gruppo
17.00-18.00: Dibattito in assemblea
18.45: Celebrazione della S. Messa
20.00: Cena di gala in Hotel e serata musicale
 
Giovedì 9 agosto
7.45: Celebrazione della S. Messa
9.15-10.00: La sanazione in radice: significato e condizioni
(Rev. mons. Gian Paolo Montini, Promotore di Giustizia della Segnatura Apostolica)
10.15-11.00: Procedura per la sanazione in radice e la sua annotazione
(Rev. don Fabio Marini, Giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale Lombardo)
A seguire: Dibattito
12.30: Pranzo e conclusione del Corso

Cerca

Privacy policy

Privacy Policy